sabato 21 febbraio 2015

Oh oh Houston abbiamo un problema

Stamattina, sveglio da un’ora improbabile, come sempre scrivevo convinto di essere in ritardo per la consegna del manoscritto al mio nuovo editore. Tre capitoli da finire entro ieri…consegna rimandata per settimane, la pazienza dell’editore al limite. Inizio ad assemblare il lavoro per una prima revisione di massima mentre lancio il cervello (e il povero ed unico neurone figlio di madre vedova di cui dispongo) alla ricerca di una soluzione e conclusione dignitosa per i capitoli da chiudere (ovviamente i più importanti) e cosa scopro? Ho superato le battute concordate. Poco male direbbe qualcuno, basta tagliare le parti in eccesso. Vero, ma il problema è che dopo mesi di ricerche e riflessioni mi sento più ignorante di quando ho iniziato la redazione del volume e oltre ad aver già omesso una quantità importante di capitoli e pensieri devo almeno chiudere  i capitoli ancora a metà, o no? E se li lasciassi così, sospesi non finiti sfidando editore e lettore a concluderli loro? J Non penso sia possibile, quindi mi sa che mi chiuderò da qualche parte e lavorerò contemporaneamente ad operazioni di ampliamento e riduzione. Nella speranza di indovinare cosa Voi preferireste venga tagliato e cosa ampliato. Ah di che libro sto parlando? Questo lo scoprirete a maggio…
Gioia – Salute – Prosperità

© Michele Leone

Post in evidenza

Welcome http://micheleleone.it/

Ciao a tutti, oggi voglio segnalarvi la nascita del mio sito: http://micheleleone.it/ Spero di ritrovarvi numerosi su questa nuova piat...